Accadde Oggi – Era il 5 settembre del 1970, si stavano disputando le prove del Gran Premio d’Italia di Formula 1. A Monza Jochen Rindt, su Lotus, si presentava con un gran vantaggio in classifica generale sugli inseguitori. Il pilota aveva come obiettivo quello di vincere matematicamente il mondiale.
Il destino, però, riservò al pilota austriaco un destino diverso. Durante il giro lanciato, perse il controllo della vettura appena prima della curva Parabolica, andando a sbattere contro il guard-rail. La vettura si disintegra e Rindt muore sul colpo.
La vittoria di Emerson Fittipaldi al Gran Premio degli Stati Uniti impedirà a Jacky Ickx di superare l’austriaco in classifica generale, in tal modo Rindt è il primo ed unico campione del mondo postumo.

Ecco il video del tragico incidente: