Il pilota asturiano per un attimo si è guardato intorno, probabilmente con l’intenzione di trovare nuovi stimoli. Ma poi si è reso conto che il lavoro in McLaren non è ancora finito.

Il pilota della McLaren, ha rivelato che dopo il suo debutto alla 500 di Indianapolis, ha pensato seriamente al ritiro dalla Formula 1, per poter puntare alla tripla corona.
“Si, ho pensato alla possibilità di cambiare categoria e di lasciare la Formula 1 – confessa Fernando Alonso dopo l’Indy 500 dell’anno scorso, ci sono state alcune gare come l’Austria e Silverstone, dove mi sono detto ‘Forse il prossimo anno potrei provare qualcosa di diverso, potrei dedicarmi completamente alla tripla corona, fare Indy e Le Mans, sarebbe la cosa migliore’”.

Come svelato dal documentario “Grand Prix Driver”, alla McLaren temevano che Alonso decidesse una volta per tutte di lasciare, visto che la macchina continuava a manifestare problemi. In merito a questo, lo spagnolo ha aggiunto che lasciare la Formula 1 in modo così negativo, gli ha fatto cambiare idea:

“Poi però, ho pensato che non è ancora arrivato il momento di ritirarmi, non con questi risultati, non con questo sentimento. Sapevo che mi sarei pentito per il resto della mia vita. Voglio farcela, il lavoro in McLaren non è ancora finito e penso che quest’anno cambieranno molte cose, ne sono sicuro”.

Parole che lasciano intendere che Alonso abbia un compito da terminare appunto, un po’ come una sorta di impegno preso o c’è dell’altro? Vuole portare la scuderia in alto e provare a vincere? Lui avrebbe i numeri per un’impresa del genere.