La Ferrari rinuncia a Daniel Ricciardo visto il suo lauto ingaggio e libera Raikkonen a fine anno: alla Scuderia di Maranello approderà Leclerc, mentre l’australiano ha in mano le offerte di McLaren e Renault come alternativa a Red Bull.

Il mercato piloti che definirà la griglia di partenza del Mondiale 2019 è entrato nel vivo. A tenere banco è il pezzo pregiato, Daniel Ricciardo. L’australiano è stato oggetto di attenzioni da parte della Ferrari, ma l’opzione è saltata a causa della portata dell’ingaggio troppo alta.

A Maranello hanno già un top-driver come Sebastian Vettel a libro paga e hanno ormai un sedile vuoto visto e risaputo che Raikkonen non rinnoverà. L’arrivo di un altro pilota di vertice avrebbe portato il budget destinato alla voce ‘piloti’ ad una cifra ritenuta eccessiva, circa 50 milioni di euro. Da qui la decisione di pianificare la prossima stagione con scelte che saranno differenti.

Secondo quanto riportato da motorsport.com, infatti, la Scuderia del Cavallino Rampante ha deciso di affiancare al confermato Sebastian Vettel il giovane e promettente Charles Leclerc, che tanto bene sta facendo con la Sauber – Alfa Romeo. A quanto pare, quindi, passerà nella prossima stagione dalla Sauber-Alfa Romeo alla Rossa. E Raikkonen? Il finlandese dovrebbe terminare il proprio rapporto con Maranello, mentre l’alternativa Ricciardo sembra ormai sfumata: l’australiano, infatti, è ormai nelle mire della McLaren e della Renault, a meno che la Red Bull non gli offra una proposta di rinnovo particolarmente allettante. Ne sapremo di più nelle prossime settimane.