Il campione del mondo 2017 di Formula 1, Lewis Hamilton, ha avuto modo di parlare del lato “spettacolare” dello sport che pratica e ha dato anche consigli utili per migliorare in tal senso.

Ecco le parole di Lewis Hamilton riguardo alle battaglie che vorrebbe vedere in Formula 1:

“Parlando da pilota mi piacerebbe vivere corse più battagliate come avviene nei kart. A mio avviso quello continua ad essere il genere di competizione più reale perché ci si segue da vicino. Le monoposto del 2017 sono state ottime, tuttavia occorre fare uno step ulteriore. Sono certo che la Liberty Media stia lavorando in questa direzione in ottica 2021″

Il campione del mondo ha poi parlato anche del lato acustico della F1:

“Personalmente vorrei che il propulsore suonasse più forte e che anche le coperture fossero più ampie. Perché mai Sir Jackie Stewart alla sua epoca, poteva godere di pneumatici più importanti e noi no? In secondo luogo bisognerebbe diminuire il downforce in modo da agevolare la bagarre. Ad essere sincero non capisco perché i GP di F2 debbano essere migliori dei nostri in tutto e per tutto. In fin dei conti la F1 dovrebbe essere in assoluto la classe più veloce”.

Hamilton consiglia quindi di seguire le orme del football americano:

“Credo sia sotto gli occhi di tutti. Non è ciò che voglio io, il problema è che uno sport speciale come la F1 sta finendo dietro a molti altri. Quando guardi l’NFL o altre discipline simili ti rendi conto che godono di maggiore consapevolezza globale ed questo che dovrebbe essere il nostro obiettivo”,

Infine un messaggio a Liberty Media:

“Il bello della Liberty è che in questo anno hanno saputo subito inserire nel mix qualche elemento innovativo pur essendo ancora in fase di studio circa le necessità della serie e dei tifosi”

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere sulla nostra pagina Facebook – NoiMotori.it