Marc Marquez arriva al Red Bull Ring saldamente in testa alla classifica iridata della MotoGP. Il pilota Honda è a +49 su Valentino Rossi e allo Spielberg cercherà di staccare ulteriormente gli avversari.

E’ un Marquez carico quello che arriva in Austria, deciso a dare battaglia alla Ducati. Proprio quest’ultima è stata protagonista in positivo vincendo le ultime due edizioni della gara che si correrà domenica 12 agosto. Nel 2016 la vittoria andò ad Andrea Iannone, ma tutti ricordiamo il duello epico andato in scena l’anno scorso tra Marquez e Dovizioso, con quest’ultimo arrivato sul traguardo al termine di una serie di sorpassi al cardiopalmo. i pilti Ducati quindi sono avvisati.

Reduce da un ottimo test a Brno, Marquez è fiducioso e nella “strada” per il “vecchio” A1 Ring ha trovato anche il tempo di partecipare ad un evento per la sensibilizzazione di certe precauzioni per l’uso stradale delle due ruote.

Le sue dichiarazioni proprio dopo i test in Repubblica Ceca: “A Brno abbiamo fatto un buon test, dove abbiamo trovato molte cose positive. Ne proveremo alcune al Red Bull Ring e vedremo se tutto funzionerà. L’Austria è un’altra pista in cui Dovizioso e Lorenzo sono forti, ma lo scorso anno siamo andati forte, quindi ci giocheremo ancora tutto all’ultima curva! Cercheremo di essere veloci dall’inizio del weekend per poi combattere per la prima fila – ha detto Marc Marquez – E’ la seconda volta quest’anno che girerò sulla pista austriaca dopo l’incredibile esperienza che avuta con il test di F1 della Toro Rosso dello scorso giugno! Sulla strada per il Red Bull Ring, ci siamo fermati a Vienna per partecipare ad un evento dedicato al motociclismo, cosa che ritengo molto importante. Le persone a volte dimenticano quanto sia vitale indossare gli indumenti adatti e non bere prima di salire in sella.