Rossi: “Vinales è ottimista, ma i problemi vanno prima risolti”.

Valentino Rossi ha fatto registrare l’undicesimo tempo nella seconda ed ultima giornata di test IRTA della classe MotoGP a Jerez da la Frontera. Nell’ultimo test dell’anno il pesarese non ha trovato ciò che cercava, un consumo gomme meno elevato dopo qualche giro, anche se non è del tutto pessimista, i progressi ci sono, ma forse non a livello della concorrenza. Molto meglio invece il suo compagno di squadra Vinales.

Rossi parla così al termine delle prove: “Maverick è andato molto forte come passo e questa è una cosa importante, anche io sono stato abbastanza veloce, soprattutto rispetto a ieri. Abbiamo fatto delle prove che si sono rivelate giuste e chiudiamo con una giornata positiva. La strada è però ancora lunga e spero che la Yamaha porti novità, perché mi sembra che i nostri avversari sono veloci. Il motore con più freno motore di quelli che avevamo qui è quello migliore, però diciamo che dobbiamo migliorare in generale e in accelerazione.”

Rossi sa bene che bisogna lavorare bene fin da subito se si vuole essere competitivi fin dall’inizio. I rivali non stanno certo a guardare e lui continua a chiedere novità tecniche alla Yamaha (novità che sono state chieste durante tutta la stagione). Al momento sembra che la casa di Iwata non gli abbia dato molto retta. Staremo a vedere cosa accadrà nei prossimi mesi.