Startup Nikola Motor vuole anche 50 stazioni di servizio.

Una motrice da tir a idrogeno, con 6 motori elettrici, uno per ruota, alimentati da una cella a combustibile, con una potenza complessiva di 1500 kW e zero emissioni inquinanti. Prezzo di listino, 375.000 dollari (336.000 euro), il doppio di una motrice a gasolio. Nikola One, questo il nome del mezzo, sarà presentata al pubblico il 1/o dicembre a Salt Lake City, nello Utah, come annuncia il sito del suo costruttore, Nikola Motor.

L’azienda americana è sorta solo due anni fa con l’obiettivo di costruire veicoli da lavoro ecologici. A maggio aveva annunciato che avrebbe messo sul mercato una motrice da tir ibrida gas-elettrico. L’azienda sostiene di aver superato i 3 miliardi di dollari in pre-ordini per 8.000 mezzi. Ma ora ha annunciato di aver cambiato il progetto, e di aver sostituito la propulsione ibrida con quella elettrica alimentata da celle a idrogeno.

La motrice avrà un’autonomia di 1.900 km con un pieno. Ma data l’assenza di stazioni di rifornimento per l’idrogeno negli Stati Uniti, l’azienda vuole anche di costruire una rete di distributori nel paese. “Nikola progetta di avere una rete nazionale di oltre 50 stazioni ad idrogeno per i clienti, per cominciare a rifornirli nel 2020”, ha dichiarato il fondatore e Ceo della società, Trevor Milton. L’idrogeno sarà ricavato dall’elettrolisi dell’acqua, usando elettricità prodotta da impianti fotovoltaici, il tutto senza emissioni inquinanti.

Nikola Motor ha annunciato anche l’uscita di un mezzo da lavoro 4×4 elettrico, un UTV (Utility Task Vehicle) chiamato Nikola Zero.

Fonte: ansa.it