Giovanni Castiglioni ha fatto il punto sul futuro prossimo del gruppo MV Agusta: in arrivo una nuova Super Brutale con motore 1000 da 4 cilindri, una nuova F4 e il ritorno – rilancio del marchio Cagiva.

Oggi, nella storica sede di Schiranna i vertici aziendali, capitanati da Giovanni Castiglioni, hanno presentato alla stampa la nuova Brutale 800RR (che poi avremo modo di vedere come va questo “mostro”) e anche i piani di sviluppo futuro del gruppo italiano. Il rilancio prevede tre direzioni parecchio stimolanti: innanzitutto è stato confermato che arriverà il nuovo motore 1.000 quattro cilindri che darà vita a due modelli decisamente appetitosi, una inedita Brutale da 200 CV e l’erede della SBK F4.

Inoltre è previsto un allargamento della gamma che andrà a toccare anche il settore delle neo classic, ma, promette il patron Castiglioni, con uno stile originale e non un semplice “scopiazzamento” di vecchie MV. L’obiettivo comunque è dare filo da torcere alla regina BMW R nineT, per questo la nuova MV potrebbe essere una nuda, ma è lecito sognare persino una semicarenata (o magari tutte e due….) di quelle che ricordano molto da vicino le protagoniste dei mondiali vinti da Giacomo Agostini (in tal senso, la strada è stata già segnata da Magni, che in questi anni ha realizzato una meravigliosa vintage bike su base delle MV “moderne”).

L’ultimo punto del piano industriale, lanciato a sorpresa da Giovanni Castiglioni, è il recupero del marchio Cagiva, da troppo tempo sepolto nel cassetto dei sogni irrealizzati. Per il brand dell’elefantino si profila all’orizzonte un modello “green”. A tal proposito Castiglioni ha rivelato che la nuova Cagiva sarà “maneggevole, leggera e, soprattutto… silenziosa“. Insomma, le novità sono davvero tante, verranno messe già in commercio quest’anno? Arriveranno per EICMA 2018? Ci saranno grosse novità in tal senso.

Anche quindi MV quindi si prepara allaa tecnologia green? Siamo davvero curiosi di vedere cosa ne verrà fuori.