Parte dal Giappone la rivoluzione della RCA auto. Dalla sinergia tra Toyota Motor Corporation e il gruppo assicurativo nipponico Aioi Nissay Dowa Insurence, infatti, prede il via una sperimentazione importante che prevede sconti sulla polizza per chi dimostra di avere comportamenti corretti alla guida. Guidi bene, spendi meno. Così potrebbe essere sintetizzata la nuova strategia del Sol Levante.

Le novità che arrivano dal Giappone

Nasce in Giappone la prima assicurazione auto che fa dei comportamenti alla guida il fattore determinante per il calcolo della rata. Già oggi alcune compagnie, anche in Italia, come Unipolsai consentono un preventivo RCA online che consente di scegliere la polizza più adatta alle proprie esigenze; nel prossimo futuro, secondo quanto sperimentato nel Paese asiatico, grazie alla telecamera installata nell’abitacolo sarà possibile controllare, anche in tempo reale, come si comporta l’automobilista alla guida, intervenendo quindi sul suo premio assicurativo. Mentre è ancora aperta la discussione su quali sfide aspettano il comparto assicurativo, in un contesto sempre più caratterizzato dalla tecnologia e dall’internet of things, oltre che dalla fabbrica 4.0 e dall’intelligenza artificiale, spalancando orizzonti importanti alle nuove strat up dell’insurtech, le compagnie assicurative (almeno questa Giapponese) reinventano la classica formula bonus-malus, innovandola. Se prima, infatti, a fine anno era possibile beneficiare di un piccolo sconto nel caso di assenza d sinistri nel corso dei dodici mesi, oggi il monitoraggio è davvero in tempo reale e tiene conto di aspetti molto più dettagliati.

Chi può beneficiarne?

L’esperimento che ha preso il via in Giappone è a beneficio di alcuni proprietari di vetture Toyota di ultime generazione, quelle cioè che possono già contare sulla connessione dati e che possono trasmettere questi stessi dati per via telematica. il monitoraggio e la rimodulazione del premio assicurativo avviene mese dopo mese. L’analisi dei dati relativi al comportamento degli automobilisti, infatti, è dettagliata e rapida e porta immediati benefici. Una piccola rivoluzione nel mondo delle assicurazioni nipponiche. Qui, infatti, il sistema prevede, nella maggior parte dei casi, due quote a carico dell’automobilista: una fissa e una variabile calcolata in funzione dell’uso che si fa della vettura. Proprio su quest’ultima interviene lo sconto nel momento in cui si assumono alla guida comportamenti virtuosi. Un’idea che porta la polizza a ridursi non più in funzione di quanto si usa l’automobile ma di come la si usa,

Appuntamento al 2018

Il nuovo servizio offerto da questa innovativa partnership sarà sul mercato giapponese a partire dalla metà di gennaio 2018, dal 15 gennaio per essere precisi. Da aprile, poi, partiranno i primi calcoli relativi al nuovo premio da pagare. Il nuovo servizio nato dalla collaborazione tra la casa automobilistica nipponica Toyota e quella assicurativa Aioi Nissay Dowa Insurance si pone tra gli obiettivi quelli di promuovere la cultura della corretta educazione alla guida, incentivando gli automobilisti ad assumere comportamenti corretti e sicuri quando sono al volante delle proprie vetture. Questo è il nuovo indirizzo che il comparto assicurativo prenderà nei prossimi anni, spinto anche dallo sviluppo e dalla diffusione delle tecnologie e del ricorso alla telematica.

Paura del Grande Fratello?

La novità potrebbe far storcere il naso a qualcuno. Il ricorso a un costante monitoraggio da parte di una telecamera che riprende gli atteggiamenti e i comportamenti assunti in auto, infatti, richiama ala mente il Grande Fratello di George Orwell e può non piacere a tutti. Non resta che attendere lo sviluppo di questo nuovo comparto del mercato e analizzare la risposta dei consumatori per decretare o meno il successo di questa iniziativa.