In un’intervista al sito ufficiale della F.1, Helmut Marko, consulente della Red Bull, ha avvisato i nuovi proprietari che il suo team è pronto a uscire se nel 2021 non dovesse entrare un fornitore di motori indipendente

Ecco le parole di Marko al sito ufficiale della Formula 1:

“Al massimo il marchio potrà attendere il 2021 quando i produttori di power unit indipendenti dovrebbero entrare nel Circus”

Il consulente della Red Bull ha poi spiegato:

“Lo ritengo più che necessario. L’unità deve tornare ad essere semplice, rumorosa e con un costo inferiore ai 10 milioni di euro. Ne stiamo parlando. Stiamo discutendo dalla chance di introdurre motori da corsa molto meno sofisticati degli attuali. E in giro ci sono tante aziende che sarebbero disponibili a distribuirli. La speranza è dunque che i nuovi propietari della F1 e la FIA possano trovare una soluzione entro fine campionato. Altrimenti la nostra permanenza non potrà essere assicurata”.

Per quanto riguarda infine lo stato di forma della Red Bull e del motore Renault:

“Purtroppo i problemi di affidabilità della PU hanno rallentato lo sviluppo della RB13. E noi, da parte nostra non siamo stati in grado di creare un telaio abbastanza performante. Tuttavia lavorando notte e giorno dovremmo recuperare. Di conseguenza siamo ottimisti. Già a Barcellona grazie agli aggiornamenti potrebbero esserci grossi passi avanti. A volte la pazienza può rivelarsi una virtù fondamentale”

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere sulla nostra pagina Facebook – NoiMotori.it