Il pesarese non è convinto che si tratti di una scelta coraggiosa e ha parlato del terzo posto del Mugello

La notizia del passaggio di Jorge Lorenzo in Honda è arrivata qualche giorno dopo il Gran Premio del Mugello e ha colto tutti, o quasi, di sorpresa. Tra i “sorpresi” c’è anche Valentino Rossi, che dopo la presentazione dell’Archivio Dainese, avvenuta nella sede dell’azienda a Vicenza, ha commentato la notizia: “Sì, mi ha sorpreso. Sono stati bravi a non farlo sapere. Sarà un avversario difficile per tutti”.

Il Dottore ha poi continuato: “Una scelta coraggiosa quella di andare nella tana del ‘lupo’ Marquez? Eh… Non lo so”. Il 39enne ha chiuso il Gran Premio del Mugello salendo sul terzo gradino del podio, dopo una bella lotta con le due Suzuki di Andrea Iannone e Alex Rins, e ha centrato così il suo secondo podio consecutivo, dopo quello ottenuto a Le Mans: “È sempre un momento speciale della stagione. Salire sul podio è bello, ma lì è diverso. Le Ducati stanno andando veramente forte, Dovizioso e ora anche Lorenzo che ha fatto una gara fantastica”.

Infine il nove volte campione del mondo ha parlato della sua VR46 Academy, che dopo aver conquistato il titolo in Moto2 lo scorso anno con Franco Morbidelli, sta ottenendo grandi risultati anche quest’anno sempre nella classe di mezzo con Francesco Bagnaia e Lorenzo Baldassarri. Rossi ha concluso dicendo: “È un grande progetto, ci piace molto. Prima di tutto siamo tifosi, ma è bello lavorare per il futuro di questo sport, è una grande soddisfazione”.

Lorenzo alla Honda, una sorpresa e una scommessa allo stesso tempo. Marquez e Lorenzo sono due piloti veloci, con lo stesso sponsor, stesse ambizioni. Marquez vorrà fare il padrone di casa, quello più “anziano”. Si ripropone un po’ la situazione di quando Lorenzo era in Yamaha con Rossi. Oggi con Pedrosa è tutto più o meno facile ma con Lorenzo cosa accadrà?