La Casa del Biscione per il Salone di Ginevra (in programma dall’8 al 18 marzo) ha presentato Giulia e Stelvio in versione “da corsa”

Alfa Romeo porta al Salone di Ginevra due versioni speciali celebrative per Giulia e Stelvio Quadrifoglio. Dopo un lungo periodo lontano dai palcoscenici internazionali, le due vetture hanno battuto il record sul giro di pista al Nurburgring nelle rispettive categorie. Il nuovo allestimento è stato chiamato Nring proprio per celebrare e ricordare le prestazioni record ottenute. Nulla è stato modificato per quanto riguarda la potenza e la meccanica della vettura, ma sono state introdotte finiture dedicate che distinguono le vetture dalle Quadrifoglio di serie. Sotto il cofano troviamo sempre il V6 biturbo da 510 CV sviluppato in collaborazione con Ferrari.

Allestimento in fibra di carbonio a vista…

All’esterno l’allestimento Nring è caratterizzato dall’esclusiva verniciatura grigio antracite opaca “Grigio Circuito“, che è un omaggio al colore dell’asfalto. Numerosi i dettagli in fibra di carbonio, partendo dal tetto fino ad arrivare alle minigonne, alle calotte degli specchietti e ai bordi che circondano lo scudetto Alfa anteriore. L’impianto frenante in carboceramica è offerto di serie e, come sulle Quadrifoglio standard, lo splitter anteriore in fibra di carbonio ha funzioni adattive a seconda della velocità.

… e carbonio anche all’interno

La Nring è una serie limitata in 108 esemplari, ognuno dei quali è identificato da una targhetta numerica sul cruscotto davanti al sedile del passeggero. A differenza delle Quadrifoglio di serie, i sedili sportivi riportano il marchio Sparco. Anche all’interno spicca la presenza della fibra di carbonio: il tunnel centrale infatti, la leva del cambio e gli inserti sul volante sono in materiale composito.

Tanta grinta e sportività, quindi, che da sempre contraddistinguono la casa del Biscione. Trattasi di equipaggiamenti al top, allestimenti speciali per quello che di speciale hanno fatto le due vetture sul circuito Nurburgring