Sebastian Vettel, intervistato dal portale svizzero Blick, ha parlato del ritiro di Rosberg e dei suoi obbiettivi per il futuro

Il pilota tedesco della Ferrari, Sebastian Vettel, ha parlato del ritiro di Rosberg sottolineando la sua reazione quando vinse il primo titolo:

“Ero più giovane di Nico quando ho vinto il primo e pensavo a vincere i prossimi. Sono molto ambizioso”. 

E’ stato poi chiesto al tedesco se le aspettative prima del 2016 erano troppo alte:

“E’ facile rispondere di sì, però nei test invernali eravamo andati bene prima dell’inizio della stagione. Avevamo delle buone sensazioni, anche se poi non è andata bene. Se si chiude il 2015 come secondi in classifica, non si può essere soddisfatti del terzo posto del 2016”.

 

Vettel ha poi concluso parlando degli obbiettivi per il futuro:

“Puntiamo al titolo. Il mio obiettivo è diventare campione del mondo con la Ferrari. A Schumacher servirono cinque anni”.